Grande successo per la serata del premio Per Sempre Scugnizzo.

La manifestazione per il 2017 si è tenuta all’Antisala dei Baroni a Napoili, il 22 dicembre, alle ore 17.00

Terza edizione del Premio Per Sempre Scugnizzi. Venerdì 22 dicembre nella prestigiosa location dell’Antisala dei Baroni, il tradizione appuntamento organizzato dal sito persemprenapoli.it che va a premiare quelle personalità, napoletane o meno che siano di nascita, che hanno dato lustro alla città.
Negli anni scorsi sono stati premiati, nel 2015: per la Divulgazione a Francesco Pinto; per l’Impegno Sociale a Raffaele Felaco, Massimo Costa e Gianni Barone; per il teatro a Gino Rivieccio; per il Turismo ad Alberto Ramaglia; per l’informazione a Pietro Mosca e Fabio Postiglione; per lo sport a Jarbas Faustinho Cané; per il Cabaret a Salvatore Gisonna e Michele Caputo; per l’Imprenditoria a Salvio Zungri
L’anno scorso i premiati sono stati: Premio Speciale a Giuseppe Di Marzo ; per la Cultura a Italo Cernia Raimondo Pasquino; per la Medicina a Gino Svanera e Antonio d’Amore; per l’impegno Sociale a Giandomenico Lepore, Padre Luigi Merola e Alfonso D’Avino; per l’Imprenditoria a Giuliano Russo; per la musica a Guido Lembo; per lo spettacolo a Peppe Iodice; per il giornalismo a Elisabetta Donadono, Salvatore Biazzo e Gianfranco Coppola; per lo Sport a Cosimo Sibilia. Ciro Borriello e Giuseppe Bruscolotti; alla memoria di Pasquale D’Angelo.
Quest’annno il riconoscimento per l impegno civile al sindaco di Napoli, Luigi De Magistris; a sua Eccellenza il Prefetto di Napoli Carmela Pagano; al questore di Napoli Antonio De Iesu, al Comandante provinciale dei Carabinieri, colonnello Ubaldo Del Monaco; per l’Impegno Sociale al segretario dell’Associazione Caponnetto Elvio De Cesare; al fondatore dell’Associazione Carabinieri di Giugliano, il maresciallo Giuseppe Febbraio; per la medicina al dr Ciro Mauro e al dr Vincenzo Rosciano; per la cultura a Nicola Manna; per il giornalismo al presidente nazionale dell’Ordine dei Giornalisti Carlo Verna; per la Comunicazione a Walter De Maggio; per l’impreditoria a Fabio Telese e Vincenzo Cafarelli; per la Gastronomia a Giuseppe Vesi; per la televisione a Pasquale Turco; per lo spettacolo a Giacomo Rizzo e Monica Sarnelli; per il Management a Giovanni Albano; per lo sport a Imma Cerasuolo e Fabio Cannavaro.

Categorie: Eventi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *